Affiliate Marketing: Cos’è e Come Iniziare – [Guida]

In questo articolo ti spiegherò passo passo cos’è l’affiliate marketing e come iniziare a guadagnare.

Se ti trovi qui vuol dire che hai sentito parlare di marketing in affiliazione e vuoi sapere esattamente di cosa si tratta.

Bene, preparati perché al termine di questa guida avrai tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Cos’è l’Affiliate Marketing

Partiamo da una definizione di base :

L’affiliate marketing sostanzialmente ti consente di guadagnare una commissione promuovendo prodotti di altri.

L’affiliato è un rivenditore che guadagna una commissione per ogni prodotto che riuscirà a vendere, un po come accade per i rivenditori offline, ossia quelli porta a porta o quelli nei call center.

Le parti coinvolte in questo mercato sono 3.

  1. L’advertiser, ossia colui che mette a disposizione l’annuncio
  2. Il publisher ossia colui che promuove l’annuncio
  3. Il consumer ossia l’utente finale

Affiliate Marketing

Il bello delle affiliazioni è che alla fine tutti ci guadagnano!

  • Tu sei contento perché hai guadagnato la tua commissione
  • L’azienda è contenta perché ha effettuato una vendita o ricevuto un contatto
  • L’utente è contento perché grazie a te ha trovato quello che stava cercando

Fare affiliate marketing non vuol dire solo promuovere e vendere prodotti creati da altri ma puoi essere anche tu stesso a mettere un tuo prodotto in affiliazione.

Mi spiego meglio :

Se ad esempio hai creato un info-prodotto, come un video corso, puoi decidere di condividerlo su un network di affiliazione e permettere agli altri di venderlo in cambio di una commissione.

Anche questo vuol dire fare affiliate marketing.

Difatti questo lavoro si divide sostanzialmente in 2 parti :

  • Il merchant ossia la persona che crea il prodotto
  • L’affiliato ossia la persona che promuoverà il prodotto

affiliate marketing italiaPS. Uso principalmente termini in inglese in quanto sono quelli che troverai maggiormente scritti in giro per il web.

Il merchant mette a disposizione un prodotto da vendere tramite il proprio sito o tramite un network di affiliazione (vedremo dopo di cosa si tratta) il quale genera un link che termina con una referenza.

link di affiliazione

Quella referenza sta ad indicare che qualsiasi utente inizii a navigare sul sito del merchant tramite quel link, lo farà a nome dell’affiliato che guadagnerà una commissione su un eventuale acquisto.

L’unica cosa che il publisher dovrà fare è quella di promuovere con tutti i mezzi a sua disposizione quel link.

Le fonti di traffico possibili sono diverse e le vedremo a breve.

4 Motivi per fare Affiliate Marketing

affiliate marketing come iniziarePer capire meglio cos’è l’affiliate marketing e come funziona, proviamo ad esaminare tutti i vantaggi di questo fantastico mondo.

Le affiliazioni sono un ottimo modo per guadagnare online, sia per chi è agli inizii, sia per chi è già esperto nel settore marketing.

Ecco i principali motivi:

1. Iniziare è facile

Da affiliato non hai bisogno di creare nulla, dovrai semplicemente vendere un prodotto già esistente, questo ti farà risparmiare molto tempo e denaro.

Iniziare a lavorare come affiliato è estremamente facile, basta iscriversi al programma di affiliazione del prodotto che si desidera promuovere ed ottenere il link identificativo del tuo account, il quale traccerà tramite dei cookie tutti i movimenti dell’utente.

Ecco tutti i vantaggi nel lavorare in questo settore:

  • Non devi spendere tempo e soldi per creare un prodotto
  • Non devi comprare prodotti fisici, tantomeno avere un magazzino dove conservarli
  • Non hai bisogno di gestire un eCommerce ed eventuali pagamenti
  • Non ti devi occupare dell’assistenza ai clienti

Sostanzialmente il tuo unico compito è quello di riuscire a portare del traffico di qualità sulla landing page del prodotto affinché l’utente effettui una conversione.

Tramite le affiliazione potrai guadagnare commissioni anche superiori al 70%, dipende molto dalla tipologia di prodotto e dal network.

2. È facile crescere

Non dovendo creare personalmente il prodotto da vendere, è estremamente facile testare diverse soluzioni e trovare quella che più fa al caso tuo.

In più potrai avviare anche più campagne allo stesso tempo.

3. Non sono richieste abilità particolari

Per iniziare a lavorare in questo campo non sono richieste esperienze o abilità particolari, certo essere dei web designer o web marketer esperti sicuramente ti avvantaggia non poco sulla concorrenza, ma posso garantirti che moltissimi affiliate marketer sono partiti da zero.

Imparerai ad ottimizzare al meglio le tue campagne sul campo. Sicuramente all’inizio non otterrai i risultati sperati, ma ad ogni errore avrai una maggiore consapevolezza sul giusto percorso da seguire.

Le uniche competenze richieste per poter cominciare sono:

  • Utilizzo base del computer ed internet
  • Determinazione e perseveranza
  • Capacita di apprendimento
  • Pazienza, molta pazienza

4. Spese iniziali minime

Uno dei benefici maggiori dell’affiliate marketing sono i costi di partenza. Non hai bisogno di grandi quantità di denaro per poter iniziare.

In sostanza ti servono circa 10 euro per un dominio e 50 euro per lo spazio web, io solitamente consiglio SiteGround (leggi la mia recensione).

Paradossalmente potresti fare marketing in affiliazione anche senza avere un sito/blog, semplicemente sfruttando i social o l’email marketing, ma oggigiorno non è più cosi facile guadagnare somme di denaro rilevanti a lungo termine utilizzando solo questi strumenti.

Come avere successo nell’affiliate marketing

Per capire al meglio come iniziare nell’affiliate marketing dobbiamo precisare alcuni punti.

Esistono tante piccole fasi più o meno importanti durante il processo di vendita, che possiamo racchiudere in 4 step fondamentali.

nicchia di mercato

1. Scegli una nicchia

La prima cosa in assoluto da fare è quella di scegliere la tua nicchia.

Una nicchia è una piccola parte di un mercato più grande, dove magari sei specializzato.

Non scegliere argomenti troppo vasti, diminuiranno drasticamente le tue probabilità di successo. Cerca di essere il più specifico possibile, alle perone piacciono i siti specializzati.

Più la nicchia sarà specifica meglio è, ricordalo sempre.

Ultimo consiglio: Cerca una nicchia sempreverde, ossia che duri nel tempo, evita mode transitorie o ad effetto limitato.

ricerca di mercato

2. Analisi di mercato

Scelta la nicchia, la seconda cosa da fare è quella di trovare il prodotto da promuovere e valutare tramite analisi di mercato accurate se il prodotto da te scelto sia effettivamente ricercato dalle persone e se di conseguenza può generare dei guadagni.

Per farlo potrai effettuare delle ricerche su Google e valutare la concorrenza. Verifica anche se sono presenti degli annunci pubblicitari. Se le persone investono in quel settore vuol dire che c’è mercato.

crea un sito wordpress

3. Costruzione di un sito web

Scelto il prodotto, dovrai costruire un intero sito specializzato intorno ad esso oppure una landing page, ovvero una pagina di vendita dello stesso.

Io solitamente utilizzo il CMS WordPress per la creazione e la gestione dei miei siti.

Purtroppo non basta avere un semplice sito web per poterti garantire delle vendite, il tutto dev’essere ottimizzato al meglio per poter convincere l’utente ad effettuare un acquisto.

Esistono tante tecniche per aumentare le probabilità di successo del tuo sito, per iniziare potresti dare un occhiata al mio articolo che spiega come aumentare le conversioni di una landing page.

affiliazioni siti

4. Attrai visitatori sul tuo sito

Nessun visitatore = Nessuna vendita.

Ovviamente avrai bisogno di generare del traffico consistente sul tuo sito. Le fonti di traffico possibili sono molteplici e le vedremo a breve.

Fonti di traffico

Ovviamente una volta creato il tutto, avrai bisogno di generare quanto più traffico possibile verso il tuo sito e verso i tuoi link.

Bene ecco le principali fonti di traffico a cui potrai attingere :

1. Search engine optimization (SEO)

La migliore tecnica per attirare traffico organico, ossia in maniera naturale è la SEO.

Usando tecniche SEO avanzate riuscirai ad ottimizzare il tuo sito web in modo tale che i motori di ricerca si accorgano di te e mostrino il tuo sito in prima pagina.

PRO: è gratis e può attrarre molti visitatori di altissima qualità nel tempo

CONTRO: Non è facile, sopratutto per alcune nicchie ed è sostanzialmente un metodo lento, non vedrai risultati nell’immediato.

2. Social Network

I social network come Facebook, Twitter o Instagram sono diventati una costante nella vita di ognuno di noi. Riuscire a creare una solida presenza sui social può portare non pochi vantaggi.

PRO: Grande potenziale e traffico gratuito, sopratutto se si riescono a creare dei contenuti virali.

CONTRO: La parte più difficile è proprio quella di riuscire a creare una solida e autoritaria presenza sui social e di conseguenza contenuti virali.

3. Email Marketing

L’email marketing ad oggi è una delle strategie più funzionali in assoluto, se riuscirete a generare una lista di contatti rilevante e di qualità otterrete grandi risultati.

PRO:: Una ampia lista di contatti attinenti alla tua nicchia convertono molto più di migliaia di visite sul tuo web.

CONTRO: Non è facile creare una lista considerevole di contatti di qualità e comunque richiede molto tempo e pazienza

Leggi anche: “Come fare Lead Generation

4. Traffico a pagamento

Questa è sicuramente la fonte di traffico preferita dalla stragrande maggioranza dei marketer.

È un metodo veloce ed efficace.

Consiste sostanzialmente nel creare degli annunci pubblicitari a pagamento tramite i social, motori di ricerca o banner, che invoglino l’utente a cliccare ed accedere alla tua offerta. Di norma riceverai un addebito ogni qual volta un utente cliccherà sul tuo link.

Gli strumenti per generare del traffico a pagamento sono innumerevoli, i più famosi sono sicuramente Google Ads e Facebook Ads.

Facebook Ads

Quasi tutti gli strumenti in giro per il web ti permettono di targettizzare gli utenti, ossia filtrare solo quelli potenzialmente interessati al tuo prodotto.

PRO: Puoi ottenere del traffico di qualità in maniera  immediata, in più una volta verificato il potenziale di un annuncio, puoi scalare la campagna e guadagnare di più pagando di più.

CONTRO: Ovvio, ti servono soldi!

Network di affiliazione

Un network di affiliazione è quello strumento che fa da tramite tra il merchant ed il publisher.

Se hai intenzione di mettere il tuo prodotto in affiliazione, lascia che sia il network ad occuparsi della gestione dei pagamenti e della generazione di link per l’affiliato, risparmierai tempo e denaro, inoltre il network ti darà molta visibilità in più.

Gli affiliati invece spesso si recano su questi network sia per comodità, in quanto possono avere più offerte a disposizione da scegliere, sia perché alcune aziende danno l’esclusiva ad un determinato network per le vendite del loro prodotto.

Ecco alcuni esempi di famosi networks :

AmazonClickBankMaxBounty

Leggi anche “I migliori programmi di affiliazione” e “Affiliazione Amazon – Come funziona e Guadagni

Conclusioni

Bene, in quest’articolo abbiamo capito in maniera più o meno dettagliata cos’è l’affiliate marketing e come funziona. Sicuramente un percorso affascinante che può portare enormi guadagni senza grandi investimenti.

Ovviamente non è tutto così facile come sembra, gli ostacoli che incontrerai durante il percorso saranno tantissimi, ma con la giusta strategia e determinazione potrai raggiungere il tuo obbiettivo.

Letture consigliate:

 

Fabio Wild

Il mio nome è Fabio Wild, classe 1985, Blogger ed esperto in Marketing Digitale da ormai una vita. Sin da subito ho capito che il futuro sarebbe stato online ed oggi aiuto persone e aziende a crescere sul web. Se vuoi conoscere meglio la mia storia ti rimando alla sezione "Chi Sono".

4 pensieri su “Affiliate Marketing: Cos’è e Come Iniziare – [Guida]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.